user

   

Accedi   

Accedi   

user
Benvenuto

Attiva subito le Notifiche Facebook, tieniti aggiornato in tempo reale sulle proposte lavorative relative al tuo profilo professionale!

Notice: Undefined index: notifiche in /home/krlavoro.it/public_html/layout/top.php on line 277

Principio di non discriminazione (art. 25)

IL TESTO UNICO DEI CONTRATTI DI LAVORO
(D. Lgs n. 81 del 15/06/2015)
(servizio offerto in collaborazione con Confindustria Brindisi)

 

La nuova disciplina sul contratto a termine sostiene il principio di non discriminazione del lavoratore a tempo determinato in applicazione di una delle finalità individuate dalla Direttiva Comunitaria n. 70 del 1999.

Il principio di non discriminazione si rivolge al prestatore di lavoro con contratto a tempo determinato ed afferma che ad esso spettano le ferie, la gratifica natalizia, la tredicesima mensilità, il trattamento di fine rapporto e ogni altro trattamento in atto nell'impresa per i lavoratori “comparabili” in forza a tempo indeterminato. I prestatori con contratto a tempo determinato  “comparabili” da prendere come riferimento sono quelli inquadrati nello stesso livello, in forza dei criteri di classificazione stabiliti dalla contrattazione collettiva, ed in proporzione al periodo lavorativo prestato, sempre che non sia obiettivamente incompatibile con la natura del contratto a termine.

In caso di “discriminazione”, il datore di lavoro è punito con la sanzione amministrativa da € 25,82 a € 154,94. Se l'inosservanza si riferisce a più di cinque lavoratori, si applica la sanzione amministrativa da euro 154,94 a euro 1.032,91. 


Ultimo aggiornamento il 2016-05-18 15:08:11

KRLAVORO

Provincia di CrotoneSettore Mercato del Lavoro e F.P.Copyright 2014 - Tutti i diritti sono riservatiPolicy PrivacyEmail: info@krlavoro.it