user

   

Accedi   

Accedi   

user
Benvenuto

Attiva subito le Notifiche Facebook, tieniti aggiornato in tempo reale sulle proposte lavorative relative al tuo profilo professionale!

Notice: Undefined index: notifiche in /home/krlavoro.it/public_html/layout/top.php on line 277

Limite dei 36 mesi. Derogabilità

IL TESTO UNICO DEI CONTRATTI DI LAVORO
(D. Lgs n. 81 del 15/06/2015)
(servizio offerto in collaborazione con Confindustria Brindisi)

 

Il periodo massimo dei 36 mesi è derogabile:

  • dalla contrattazione collettiva nazionale, territoriale o aziendale. In caso di superamento dei 36 mesi o del maggiore periodo concordato a seguito di contrattazione collettiva, il rapporto di lavoro si considera a tempo indeterminato dalla scadenza del termine;
  • attraverso un solo ulteriore successivo contratto a termine, stipulato presso la Direzione Territoriale del Lavoro competente per territorio, della durata massima di 12 mesi. In caso di mancato rispetto di tale procedura o di superamento del termine stabilito nel medesimo contratto, lo stesso si trasforma in contratto di lavoro a tempo indeterminato dalla data della stipulazione.

Il limite dei 36 mesi non opera in caso di attività stagionali di cui all’art. 21, comma 2 (…attività stagionali individuate con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nonché nelle ipotesi individuate dai contratti collettivi. Fino all’adozione del citato decreto ministeriale continuano a trovare applicazione le disposizioni del D.P.R. n. 1525/1963 e successive modifiche ed integrazioni) ed per i rapporti di lavoro elencati nell’art. 29 “Esclusioni e discipline specifiche”.

Nel limite dei 36 mesi devono essere computati i periodi di lavoro svolti – sempre con mansioni di pari livello e categoria legale – anche in forza di contratti di somministrazione a tempo determinato.

Qualora il limite dei 36 mesi o il diverso limite individuato dai contratti collettivi  - al quale va aggiunto il periodo di prolungamento di cui all’art.  22 per cui è prevista una maggiorazione della retribuzione - sia superato, per effetto  di  un  unico  contratto  o di una successione di contratti, il contratto  stesso si trasforma in contratto di lavoro a tempo indeterminato dalla data di tale superamento.

Si precisa che il periodo massimo dei 36 mesi, in ogni caso,  rappresenta un limite alla stipulazione di contratti a tempo determinato e non al ricorso alla somministrazione di lavoro.

 


Ultimo aggiornamento il 2016-05-16 16:12:43

KRLAVORO

Provincia di CrotoneSettore Mercato del Lavoro e F.P.Copyright 2014 - Tutti i diritti sono riservatiPolicy PrivacyEmail: info@krlavoro.it